mercoledì, 18 ottobre, 2017

Nicolò Giraudo si lascia dietro tutti: è campione italiano di biathlon!!!

Lo sci club Busca è in festa: Nicolò Giraudo si è laureato campione italiano di biathlon categoria aspiranti nella rassegna tricolore che si è svolta sabato 28 e domenica 29 gennaio 2017 a Forni Avoltri (Ud).
Il titolo tricolore per Giraudo è arrivato nuovamente nella prova individuale, il format di gara del biathlon che da sempre gli ha dato maggiori soddisfazioni.
Ricordiamo che già due anni fa Nicolò dominò la prova tricolore individuale tra gli allievi disputata in Valle Pesio. Allora, però, si gareggiava con la carabina ad aria compressa, il titolo 2017 è arrivato “da grande” con la calibro 22. Per i non addetti ai lavori precisiamo che l’individuale nel biathlon è la gara più lunga ed è quella in cui resistenza e velocità sugli sci, se non sono sostenuti da una grande precisione al poligono, contano poco.
Questo tipo di gara prevede quattro sessioni di tiro, due da terra e due in piedi: 20 bersagli da colpire ed in cui ogni errore costa 45 secondi di penalità.
Nicolò si esalta in questa specialità del biathlon perché sa mettere a frutto la sua precisione micidiale nel tiro, maturata anche grazie al poligono di allenamento allestito a Busca, nell’area dell’ex poligono militare, dallo Sci Club Busca in collaborazione con il Comune di Busca ed il Demanio Militare. Al secondo posto, staccato di 14”, si è classificato il valdostano Didier Bionaz (Bionaz Oyace), terzo a 38”,9/10 il lombardo Riccardo Cola (Alta Valtellina). Molto più indietro gli altri piemontesi in gara. Matteo Vegezzi Bossi (Alpi Marittime) ha chiuso 12°, Stefano Canavese 22° e Francesco Vigna 23°.
24 ore dopo aver messo al collo la medaglia d’oro individuale il nostro atleta di punta ha regalato a tutti i suoi tecnici e sostenitori un’altra impresa di notevole spessore trascinando la squadra piemontese del Comitato Fisi Aoc al secondo posto nella prova di staffetta della categoria aspiranti under 18.
Anche in questa prova Nicolò ha sfoderato una delle sue migliori giornate al poligono recuperando tre posizioni nell’ultima frazione della staffetta che ha condiviso con Matteo Vegezzi Bossi e Stefano Canavese.
Con zero errori sia nella sessione a terra che in quella in piedi Giraudo ha prima messo nel mirino gli atleti che lo precedevano e poi gli ha raggiunti e superati nell’ultima serratissima frazione sugli sci. Soltanto il valdostano Didier Bionaz, che aveva ricevuto il testimone dai compagni di squadra con molto vantaggio, è risultato imprendibile per il nostro scatenato atleta
Tutti gli altri gli hanno dovuto cedere il passo ad iniziare dalla squadra del Comitato Alpi Centrali che ha conquistato il bronzo.

Classifica individuale forni avoltri
Classifica staffette

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *